• medicina del lavoro

Sorveglianza sanitaria

sorveglianza sanitaria

Riferimenti legislativi

T.U. 81/08
art. 41 (sorveglianza sanitaria)
art. 42 (provvedimenti in caso di inidoneità alla mansione specifica)
art. 15 (misure generali di tutela)
L. n. 300/1970 (Statuto dei lavoratori)

Articolo 5

stato di salute dei dipendenti

Consiste in una serie di accertamenti, specifici a seconda dei fattori di rischio presenti nelle diverse mansioni, effettuati dal Medico Competente (MC) all’ingresso del lavoratore nell’azienda (visita medica preassuntiva e preventiva) o al cambio di mansione (in occasione del cambio di mansione) e periodicamente ripetuti (periodica) al fine di seguire l’evoluzione del suo stato di salute fino al termine del lavoro svolto (alla cessazione del rapporto di lavoro).

La finalità della sorveglianza sanitaria è duplice:
- da un lato, monitorare lo stato di salute di ogni lavoratore esposto a rischi professionali, al fine di tutelarlo;
- dall’altro, fornire dati collettivi inerenti l’andamento della salute nell’azienda e nei diversi reparti e mansioni, al fine di poter leggere l’evoluzione dei rischi e della prevenzione in maniera oggettiva, cioè epurati dalle variabili riferite al singolo individuo.
GALBIATI DR. CLAUDIO | 13, Via Ferraris - 20900 Monza (MB) - Italia | P.I. 00253670962 | Tel. +39 039 367279 | Fax. +39 039 8942312 | medicina.lavoro@outlook.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy